Alimentazione bidirezionale EA PSB 10000 30kW

Potente da un lato, poco costoso da far funzionare dall’altro – queste sono le richieste poste alla moderna elettronica di potenza. Per soddisfare le esigenze sempre crescenti del mercato, EA Elektro-Automatik GmbH & Co. KG presenta ora al PCIM di Norimberga il suo nuovo alimentatore bidirezionale EA-PSB 10000 30 kW. Il nuovo prodotto offre ancora più prestazioni in meno spazio. A seconda dell’applicazione, la possibilità di reimmettere l’energia nella rete riduce anche significativamente i costi operativi.

“I requisiti per gli alimentatori programmabili da laboratorio sono in costante crescita. Questo intensifica la situazione competitiva, soprattutto nei settori in crescita come l’eMobility”, spiega Helmut Nolden, fondatore e amministratore delegato di EA Elektro-Automatik. Era quindi essenziale rispondere alla nuova situazione del mercato. Al fine di sostenere i produttori di sistemi a batteria nello sviluppo e nella produzione, l’azienda di Viersen ha posto grande enfasi sulla massima efficienza per il nuovo EA-PSB 10000 30 kW. “Con i nuovi dispositivi, offriamo attualmente la più alta densità di potenza in tutto il mercato”.

Su sole 4 RU, il nuovo alimentatore di EA raggiunge il 100% di prestazioni in più rispetto al suo predecessore. Allo stesso tempo, il dispositivo richiede solo un terzo di volume in più. Nel funzionamento interconnesso, i prodotti salvaspazio possono anche far funzionare in parallelo una potenza totale fino a 1,92 MW. I produttori di sistemi di stoccaggio dell’energia ne traggono un notevole profitto. Gli utenti possono fare le impostazioni direttamente sul dispositivo attraverso il generoso display touch da 5 pollici.

Riduzione dei costi grazie alla rigenerazione della rete

Con l’EA-PSB 10000 30kW, più potenza non significa un drastico aumento dei costi operativi. L’alimentazione bidirezionale offre un’efficienza fino al 96% sia come fonte che come sink con rigenerazione di rete. Il dispositivo può passare tra le modalità source e sink senza alcuna perdita di tempo.

Per esempio, per caricare e scaricare i dispositivi di stoccaggio dell’energia a diversi livelli di potenza, questo può essere fatto con un solo dispositivo. Quando si testano i motori, l’energia viene assorbita direttamente dall’EA-PSB 10000 durante la fase di recupero senza alcuna perdita di tempo e reimmessa nella rete.

L’efficienza delle unità riduce significativamente il calore generato dall’EA-PSB 10000 30kW. Tuttavia, anche questi dispositivi altamente efficienti hanno una corrispondente perdita di potenza a pieno carico. Per questo EA offre il suo ultimo prodotto in opzione con un sistema di raffreddamento ad acqua. Fino al 95% della perdita di potenza viene dissipata attraverso il liquido. Oltre alla riduzione del calore, gli utenti beneficiano anche del design chiuso e robusto del nuovo alimentatore. Questo permette un funzionamento regolare anche in condizioni climatiche sfavorevoli e in ambienti industriali difficili – per esempio, in condizioni umide e polverose. Grazie al nuovo controllo completamente digitale, i parametri PID specifici del cliente che si discostano dalle impostazioni originali di fabbrica, per esempio, possono essere comodamente parametrizzati tramite la manutenzione remota. Questa caratteristica evita di restituire l’hardware alle strutture EA per nuove impostazioni richieste dal cliente.

Usabilità distinta grazie al software di controllo

Per sfruttare appieno l’eccezionale densità di potenza dell’EA-PSB 10000 30kW per una vasta gamma di DUT, EA fornisce agli utenti un software di controllo intuitivo. Con l’EA Power Control, gli utenti gestiscono fino a 20 dispositivi a distanza, controllano funzioni aggiuntive come il “sequencing” e utilizzano un comodo data logger. Un’altra nuova caratteristica che EA offre è il software di simulazione della batteria. Così, gli utenti possono utilizzare i dispositivi EA-PSB 10000 per testare il loro hardware in condizioni quasi reali. Parola chiave “HIL”, “Hardware in the loop”.